Tel. 393/3865235| @mail: sergiocupidi@libero.it

Il Karma e' una Ruota. L'anima e' il suo motore.

LE CAUSE DELLE MALATTIE VISTE DALLA PARTE DELL’OLISTICA


Le Cause delle Malattie viste dalla parte dell’Olistica

La malattia dipende dalla scomparsa di un’armonia interna o di un ordine preesistente che viene turbato e alterato ed è spesso un tentativo non conscio di dare una risposta o risolvere un problema sul piano emotivo e mentale.

Per esempio la persona si ammala o ha un incidente per assentarsi dal lavoro perché non si sente all’altezza o perché il lavoro gli crea troppo stress e tensione; oppure si ammala per ottenere amore e protezione, cure, ecc…

I fattori di questo turbamento si possono individuare all’interno di Se attraverso un’attenta osservazione dei sintomi e una attenta analisi dei loro simbolismi.

Per poter guarire è necessaria una completa ed esauriente presa di coscienza delle nostre convinzioni, concezioni ed immagini mentali limitanti e successivamente un profondo cambiamento delle stesse!

La malattia è quindi una sorta di disgregazione del flusso intelligente di energia che pervade ogni livello dell’essere.

La mente e la coscienza a tutti i livelli di espressione contengono tutte le informazioni necessarie per mantenerci sani ma nell’uomo c’è una doppia identità, Luce e Ombra, Maschile e Femminile, Interno ed Esterno, Bene e Male, Ego e Io…

Questo fa si con che ogni volta che scegliamo l’ombra ( Ego, Separazione, Critica e Giudizio, Conflitto, Paure, Odio, Ignoranza, ecc…) ci allontaniamo dalla Luce interiore, dalla Salute, dalla Bellezza, dall’Amore, dalla Consapevolezza e dall’Unità, diventando malati e imperfetti.

Guarire non è altro che fare Luce, prendere coscienza dell’imperfezione che ci fa ammalare e integrarla illuminandola, creando un’immagine perfetta di salute e energia. Siamo esseri spirituali, espressioni della coscienza di Dio e abbiamo già dentro la bellezza, la perfezione e l’energia luminosa che ci dona la salute e il benessere.

Per poterlo fare ci vuole onestà con se stessi, umiltà e capacità di guardare dentro di sé.

E’ all’interno, sintonizzandoci con la parte profonda e luminosa e non all’esterno che troveremmo la via della Salute.
Strumenti e principi per guarire:

  1. Conoscere i significati profondi della malattia e le proprie ombre e luci.
  2. Fare pulizia intervenendo con la visualizzazione e la meditazione.
  3. Coltivare la Bellezza, la Gioia, la Pace, la compassione e l’Amore.

 

Ecco un elenco di cause EMOZIONALI che possono ingenerare CONFLITTI INTERIORI, che a loro volta si trasforman energeticamente in SOVRACCARICO  di alcune parti del nostro organismo.

A

Aborto: conflitto, stress, sovraccarico di lavoro, mancato coinvolgimento del partner, fuga e paura di fronte a qualcosa di troppo difficile da affrontare, ospite indesiderato.

Acne: disaggio nei contatti sociali, immagine dell’io non definita, non soddisfacente, immaturità.

Aderenze: mancanza di unione tra intuito e ragione, incapacità di accettare e di liberarsi degli eventi dolorosi affettivi o sociali.

Adiposità: rifiuto del piacere e del godimento, mancata autorealizzazione e fiducia in se stessi, paura del progresso, instabilità emotiva e/o mentale, comunicazione insoddisfacente con il mondo.

Agorafobia: chiusura mentale e spirituale, paura di aprirsi verso il mondo, paura di espandersi, mancanza di fiducia in se stessi..

Aids: senso di colpa nei confronti del sesso, amore represso, appello alla compassione degli altri, eccesso di valori materiali e trascuratezza di quelli interiori, crisi della parte maschile di Se.

Alcolismo: insicurezza, debolezza, mancanza di coraggio, mancanza di amore, pensare di essere inutile, vita senza senso, non accettare e non digerire il mondo e gli eventi, immaturità, desiderio di contatto umano, di un mondo migliore.

Allergie: non accettare il dolore, chiusura, vedere nemici all’esterno, iperattività, aggressività repressa, paura del sesso, dell´amore, della fertilità, dei propri impulsi, sensi di colpa.

Amenorrea: stress, lutto, rifiuto della maturità sessuale, chiusura, egocentrismo, non disponibilità al sacrificio e alla dedizione.

Amnesia: mancanza di fiducia in se stessi e negli altri, incapacita´di abbandonarsi, rifiuto dell’amicizia, dell’aiuto degli amici, paralisi, caos, disperazione.

Anemia: rifiuto di mettere i propri talenti a servizio dell’amore, vita grigia, stanchezza dalla vita, assenza di passione, di vitalità, mancanza di amore e di autostima.

Aneurisma: chiusura, rigidità, impedire all’energia interna di fluire liberamente, questioni di cuore pressanti ed opprimenti.

Angina pectoris: odio, rabbia, sofferenza, stress, egocentrismo, desiderio smodato di potere, sentimenti distruttivi, vita affettiva opprimente, chiusura, grettezza.

Angina tonsilare: paura, chiusura, non voler comunicare, non poter ingoiare ogni cosa, squilibrio tra espansione e chiusura.

Anoressia: rifiuto di entrare nell’adolescenza o nell’età adulta, conflitto tra le dimensioni spirituale e materiale, paura del cibo, del sesso, dell’amore, rifiuto del piacere, disgusto della propria femminilita´, desiderio di affetto, esercizio di potere e di manipolazione, rifiuto dell’immagine femminile dominante.

Appendicite: conflitto tra l’innocenza dell’infanzia e il mondo degli adulti, guerra interna, dolore e rabbia, incapacità di digerire le difficoltà affettive e materiali.

Aritmia cardiaca: ansia, dolore morale, paura, stress, incoerenza nell’amare.

Arteriosclerosi: rigidità nell’espressione affettiva ed emotiva, ristrettezza spirituale, pressione interiore eccessiva, non accettazione del proprio mondo femminile, riduzione della flessibilità ed elasticità con il passare degli anni.

Artrite: rabbia, rancore, aggressività repressa, paralisi, mancanza di autostima e di fiducia in se stessi.

Artrosi:

  • Anca- rifiuto di camminare e di procedere nella vita, paura dei grandi passi.
  • Ginocchio- rifiuto dell’umiltà, pensare che la vita è sofferenza, associare l’umiltà all’umiliazione.
  • Calcagno- perdita dello slancio, dello entusiasmo, non voler saltare, perdita dell’elasticità, sofferenza affettiva.
  • Polso e dita- manipolare, bisogno di potere, paura di prendere in mano la propria vita, non saper mollare e lasciar andare, paura di afferrare, toccare, comprendere.

Ascesso: rabbia, conflitti repressi, cocciutaggine, chiusura.

Asma: nei bambini è la madre o il padre che tolgono il respiro, creando dipendenza affettiva, difficoltà nei contatti umani, paura della libertà, bisogno di dominare, rifiuto della sessualità e del piacere, rifiuto della parte ombra di Sé.

B
Balbuzia: aggressività, rifiuto della sessualità, istinti e paure bloccati nella gola, tentativo di attirare l’attenzione, d’essere al centro, pressione eccessiva, insicurezza.

Borse sotto gli occhi: trattenere le emozioni, paura di perdere, lutto non vissuto, non piangere, instabilità interiore.

Brachialgia: incapacità di vivere in equilibrio rispetto all’asse centrale della propria vita, incapacità di prendere decisioni e di agire, disordine interiore.

Bronchite: conflitti nella comunicazione con il mondo, paura delle sfide, paura di esprimersi verbalmente, ipocrisia, conflitti spirituali.

Bulimia: rifiuto di diventare adulti, paura del sesso, del piacere, del cibo, non accettare il proprio corpo, bisogno di conferme, di gratifiche, di amore, conflitto tra materia e spirito.

C
Caduta-capelli: sentirsi in prigione, incapacità di agire, incertezza, debolezza, perdita di potere, di influenza, di libertà regressione alla 1° infanzia.

Calcolosi: fossilizzazione, rigidità, paralisi di fronte ai problemi della vita, rabbia, odio, squilibrio tra il maschile e il femminile, cedere alle pressioni..

Cancro: disperazione profonda, ferite profonde non assimilate, esperienze scioccanti, dolori insopportabili, traumi profondi ed improvvisi, odio e risentimento, dare la colpa ad altri,vita grigia, scoramento, rigidità, aggressività, egocentrismo nell´amore

Cataratta: non voler vedere quello che ti turba emotivamente, credere e vedere solo prospettive negative nella propria vita.

Carie: perdita di vitalità ed energia, paura di affrontare la vita, assenza di coraggio e di autostima, chiusura.

Cefalee: preoccupazioni, pressione eccessiva, solo testa, niente cuore, ambizioni, auto inganno , mancanza di radici, non perdonare // Alle tempie- Rabbia// Emicranie- Ira//.

Celiachia: ostilità nei confronti del proprio corpo, e della propria vita, non accettare il proprio mondo femminile.

Cirrosi-epatica: rigidità rispetto alla vita, vita senza senso, pretese eccessive, maschilismo, dipendenze, rabbia..

Cisti-ovariche-seno: lacrime ingoiate, stress, rifiuto della età matura, delusioni, esperienze scioccanti, durezza rispetto ai sentimenti, sensi di colpa, bisogno e mancanza di attenzione da parte delle persone care.

Collo: paura, ansia, preoccupazioni, disperazione, paralisi.

Colonna-vertebrale: ansia, stress, insicurezza, problemi economici, rabbia, rimpianti, senso di inferiorità.

  • Cervicale: paura, insicurezza, preoccupazioni, scarsa autostima sul piano mentale, senso di inferiorita´.
  • Toracica: problemi affettivi Trapezio: paura della reazione della persona amata
  • Scapole: difficolta´ a godersi la vita
  • Centro cardiaco: sentirsi responsabili della sofferenza o della disgrazia altrui
  • Dalla 7 alla 12: difficolta´ ad esprimere i propri sentimenti.
  • Lombare: problemi economici, insicurezza materiale, sentirsi impotenti di fronte alla vita, sentirsi prigionieri della propria vita.
  • Sacrale: odio, rancore, passioni incontrollate, orgoglio.
  • Coccige: paura della poverta´, Preoccupazioni con il futuro( Casa, Lavoro, Cibo, Denaro, ecc…)

Colon: acredine, odio, risentimento, tristezza, attaccamento a un rapporto concluso, lutto prolungato.

Colpa: azione contraria alla propria coscienza. Vivere nel passato, non assumersi la responsabilità delle proprie azioni, fatte o mancate.

Congiuntivite: stanchezza, sforzi ripetuti, dolore, pianto.

Cuore: origine affettiva, legate all’amore, delusioni, tristezze, emozioni e sentimenti repressi, dolore, chiusura.

D
Deficienza-immunitaria: chiusura, dolore morale, timidezza, depressione, mancanza di stima e fiducia, tristezza, noia, disperazione, caos.

Denti: paura di decidere, stress, aggressività, rancore, energia repressa.

Depressione: problemi affettivi, perdita di persone care, scarsa autostima, ira nei propri confronti, chiusura, disperazione, caos interiore.
Diabete: fallimento in amore, incapacità di vivere la dolcezza della vita e dell’amore, amarezza, traumi, incapacità di dare amore e di riceverlo.

Diarrea: eccesso di critica e giudizio, paure esistenziali, incapacità di accogliere, rigidità, comportamento infantile.

Digrignare-i-denti: impotenza, aggressività repressa.

Diverticolosi: bisogno di sicurezza, eccessiva parsimonia, Ristrettezza, pensare di essere falliti, trattenere e conservare esperienze scioccanti, inconfessabili.

Dolore: messaggero, avverte del pericolo, conflitti aggressivi, tormenti, costrizione dei sentimenti, ristrettezza.

E
Eczema: rabbia furiosa, violenta e non espressa per paura, ansia, insicurezza.
Edema: trauma, trattenere esperienze ed emozioni negative, difficoltà ad eliminare dolori affettivi, sentirsi compressi dalla vita, senza via di uscita.
Ematoma: offendersi con facilita´, portare rancore, grande impressionabilità, pensieri scabrosi, essere vittime dell’aggressività altrui.

Emicrania: paura del sesso, chiusura, rifiuto del piacere e della bellezza della vita, blocco della creatività.

Emorragia: pressioni e responsabilita´ eccessive, paura improvvisa, energia inutilizzata.

Emorroidi: ferite emotive, rabbia repressa, risentimento, paure, incapacità di imporsi, sudare sangue per ottenere quello che vuole, pressioni interne ed inconsce.

Emozioni negative: essere sempre nel passato o nel futuro, mai nel presente, mancanza di accettazione, critica e giudizio, egocentrismo.

Enfisema polmonare: chiusura, rigidità, pretesa di potere, “pallone gonfiato”.

Epilessia: eccesso di rabbia, conflitti e tensioni interne enormi.

Ernia: conflitti e guerre interne, falsità, mancato rispetto dei confini, pesi e responsabilità eccessive, Il proprio mondo femminile schiacciato, rigidità.

F
Febbre: rabbia, caparbietà, audacia, passione, desiderio di avventure espressi solo sul piano fisico.

Fegato: ira, rabbia, emozioni negative, incapacità di distinguere ciò che è dannoso, eccessi, conflitto con la propria spiritualità..

Fistole: cercare vie traverse, nascoste e pericolose, attivismo pericoloso, scelte dissennate, durezza e rigidità interna..

Flebite: aggressività repressa, conflitto doloroso stagnante, tensioni e sovraccarichi, inibizioni e blocchi, paura di vivere.

Frattura ossea: attivita´ e tensione eccessiva, inflessibilità, rigidità, bisogno di riposo, paura di mettere fine alle situazioni stagnanti, ribellione a regole, persone, eventi.

Frigidita’: traumi, mancanza di affetto e di amore, creatività repressa, inaridimento.

G
Gastrite: bisogno di sicurezza, ferite nell´anima, permalosità, acidità, rabbia, aggressività, pretendere troppo da se stessi.

GEengivite: mancanza di fiducia, insicurezza, mancanza di disponibilità.

Ginocchia: rigidità, paura, incertezza, orgoglio, egocentrismo..

Gotta: rabbia, aggressività, rigidità, problemi irrisolti, energia rappresa, acidità.

H
Herpes: sensi di colpa, amore represso, istinti profondi distruttivi, apertura solo fisica, chiusura psichica e spirituale, violenza, gelosia, vendetta.

I
Impotenza: paura della morte, paura del fallimento, paura della propria aggressività, paura del mondo femminile, paura di essere imprigionati, pensare che il sesso è sudicio, problemi edipici, mancanza di fiducia, stress, ansia.

Incertezza: dubbio, incapacità di agire, aspettative, sfiducia.

Incidenti: stradali- mettere in discussione la propria vita, rabbia, violenza, ribellione, sensi di colpa, paura del cambiamento fuoco e ferite- collera, irritazione, chiusura all’amore, alla passione.

Infarto: angoscia, rigidità, paura della critica e dell’insuccesso, aggressività, mancanza di autostima, solitudine, inibizione, mancanza di spiritualità e mete superiori.

Infiammazione: conflitto interno, scoppiare di rabbia, ostilità, aggressività..

Inghiottire e deglutire: non accettazione, non integrare l’esperienza spiacevole.

Insonnia: incapacità di dimenticare la giornata, preoccupazioni, pensieri insistenti, sensi di colpa, paura della morte, polo maschile prevalente.

Intossicazione: sopravvalutare se stessi, tematiche vitali non assimilate, disattenzione, non riconoscere il pericolo.

Ipertensione: ansia, ira, ambizione, stress, pressione del quotidiano, incoerenza affettiva.

Ira: egoismo, presunzione, odio, vendetta, paura.

L
Leucemia: immaturità, debolezza, difesa interna degenerata ed eccessiva, crescita interiore deficitaria, perdita di vitalità e di stimoli verso la vita.

Lordosi: sincerità apparente; voler accontentare tutti, vita grigia, atteggiamento negativo trascinato a lungo, conflitto bambino- adulto.

Lussazione: fare dei salti mortali per vivere, volere l’irraggiungibile, tirare troppo la corda, sopravalutazione di Se.

M
Mal di testa: tensione, egocentrismo, pressione eccessiva, orgoglio, perfezionismo, ostinazione.

Mancanza di fiducia: rabbia con se stessi, confronto con gli altri.

Mangiarsi le unghie: aggressività e sessualità represse, ipocrisia, mancanza di sincerità in famiglia ..

Mialgia: rigidità, caparbietà, mancata accettazione della propria aggressività, sensi di colpa, conflitti irrisolti. .

Miopia: rifiuto di conoscersi, paura di vedere, paura del futuro, chiusura, permalosità.

Muscoli: fattori emotivi, problemi nella vita di relazione, paura, rigidità, chiusura.

N
Nausea: rifiuto, non ammettere, non accettare, non digerire gli eventi.

Nevralgie: conflitti irrisolti, grido d’aiuto, rabbia e aggressività, paura di perdere il controllo, far buon viso a cattivo gioco.
O
Obesità: infelicità per carenza e penuria nella vita affettiva, mMancanza di auto stima e di fiducia, vita grigia.

Occhi gonfi: paura del futuro, stanchezza di vivere, non voler vedere la propria vita, vedersi brutti, mancanza di fiducia e autostima.

Orecchio: non vuole obbedire e sentire, egocentrismo, scarsa modestia e disponibilità, rigidità.

Otite: non voler sentire e obbedire, egocentrismo, scarsa modestia e disponibilità, rigidità, pressione esterna eccessiva.
P
Pancreatite: perdita improvvisa di gioia, crudeltà verso se stessi o altri, rancore, rimpianti.

PANICO: disperazione, caos, solitudine, sentirsi a pezzi.

Paralisi: mancanza di forza e di coraggio, crollo improvviso, lacerazione dell’anima, rifiuto di una parte di se, rassegnazione.

Polipi: dolore profondo, mancanza di sicurezza, mancanza di creatività, principi rigidi, chiusura, conflitti irrisolti.

Postura: oppressione, stress, responsabilità eccessiva, dolori e traumi, senso di inferiorità, alienazione.

Presbiopa: rifiuto di vedere altri aspetti della propria vita( affettivi, professionali, mentali, spirituali),stanchezza del proprio quotidiano.

R
Raffeddore: bisogno di riposo, di isolamento, stanchezza, confusione, crisi, conflitti.

Reni: problemi di relazione con il partner, chiusura, indecisione, paura di andare dal vecchio al nuovo.

Respirazione: mancanza di libertà e di autonomia, perdite e dolori subiti, tristezza, separazione, conflitti.

Reumatismi: rigidità interiore,perfezionismo, depressione, superattivismo, sacrificio, moralismo eccessivo, aggressività.
S
Sciatica: pressione esistenziale eccessiva, insicurezza, complessi d’inferiorità, bisogno di essere apprezzati, rigidità, eccesso di rettitudine, sindrome del pallone gonfiato.

Sclerosi multipla: disperazione, paralisi, auto-distruzione, paura di perdere, autocritica e giudizio feroci, rigidità, tendenza al controllo e alla manipolazione, tracotanza, vivere per soddisfare gli altri, seguire una strada che non è la nostra.

Scoliosi: incertezza sulla via da seguire, difficoltà di crescita interiore.

Seni: problemi emotivi, sessuali e sociali, sentirsi brutti e non desiderabili, scarsa autostima, frustrazione di non essere in grado di alimentare un rapporto appagante.

Sordità: non voler condividere con gli altri, escludersi, paura e terrore, ritenere il mondo esterno assurdo, non voler ascoltare e ubbidire.

Spalla: responsabilità eccessive, fardello pesante, incapacità di vivere ed afferrare la propria vita.

Sterilità: problemi affettivi, tensioni nella copia, dubbi sulla prole.
Strumenti di guarigione: Mudra 2
Kabbalah: 18.

Stitichezza: avarizia, trattenere perché il mondo non lo merita, paura della povertà, paura di perdere, lentezza, perfezionismo, rigidità, vergogna, paura del femminile.

Stomaco: incapacità di digerire sentimenti, aggressività, rabbia, conflitto interno, inghiottire amarezze, desiderio di ritornare all’infanzia.

Surrenali: stress, irritazione, fatica eccessiva.

T
Tachicardia: paure eccessive, tendenza a fuggire dai problemi, sentirsi non all’altezza, amore non vissuto fino in fondo, rifiuto delle emozioni.

Tic nervosi: orgoglio, pretese altissime, insicurezza profonda, paura.:

Tiroide: paura del nuovo, incertezza, indecisione nelle scelte verso il futuro.

Torcicollo: visione del mondo unilaterale e distorta, insicurezza, ostentazione, orgoglio, pretese altissime.

Tossicodipendenze (alcol, fumo, droghe): paura insopportabile del dolore psicologico e fisico,vivere l’amore solo nel corpo, disperazione, caos, perdita di controllo sulle abitudini vitali, evitare i conflitti, i problemi, problemi nella comunicazione, non sentirsi liberi.

Tumore: amore distorto ed egocentrico, ferita profonda, dolore insopportabile, perdita, risentimento e odio che divora, senso di colpa,
Dare la colpa ad altri, vita grigia, scoramento, sentirsi falliti nelle relazioni affettive, sociali, famigliari e lavorative.

U
Ulcera: ambizione e smania di progredire a tutti i costi, sentimenti inespressi, autocritica pungente e giudizio feroce, disfattismo e negatività, mancata autorealizzazione.

Ustioni: ira, conflitti nell’ambito dell’amore e della sessualità, giocare con il pericolo, energia maschile inespressa.

V

Vagina: eccessi o inibizioni sessuali, squilibrio e disarmonia nella vita di relazione( affettiva e sessuale), paura del cambiamento, paura del nuovo, paura della morte, violenze e soprusi subiti.

Vene varicose: paralisi emotiva, pesantezza, pigrizia, permalosità, pregiudizi, chiusura, rigidità, disarmonia tra maschile e femminile.

Vertigine: ansia, stress, choc emozionale, tentativo di liberarsi di ciò che ci angoscia e ci preoccupa.

Vescica: paura degli aspettative altrui, sofferenza, incapacità di rilassarsi, stress, paure, bisogno di potere, manipolazione, collera, delusioni,pressione psicologica del quotidiano.

Vomito: rifiuto inconscio del proprio vissuto, non accettazione, difesa e protesta violenta, aggressività, rabbia, liberarsi da qualcosa di opprimente.

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti