Tel. 393/3865235| @mail: sergiocupidi@libero.it

Il Karma e' una Ruota. L'anima e' il suo motore.

la parte piu’ difficile da comprendere è…


Il viaggio dentro di noi.

Spesso ce lo sentiamo dire… vai dentro di te e li… ci troverai ogni risposta…

Oppure lo leggiamo… il viaggio che devi fare è dentro di te…

Ma cosa significa andare dentro di noi?

E come si fa ad andarci?

Adesso proverò a darvi la mia spiegazione. Noi Umani siamo dotati dalla nascita dei nostri sensi. I nostri sensi servono a darci la visione e sensazione di cio’ che stiamo vivendo. Se fa freddo, caldo, abbiamo fame, sete, se mi fa male un piede o la testa ecc. Chi è che gestisce tutto questo?

La mente.

La nostra mente traduce tutti questi segnali in uno stato… benessere, malessere, disagio ecc.

  • se parliamo con qualcuno,
  • se litighiamo con qualcuno,
  • se ci accade qualcosa di importante o meno
  • se noi facciamo accadere qualcosa a noi stessi od ad altri…

ecco che la NOSTRA MENTE” genera uno stato, o meglio identifica uno stato.

Questo “stato” è ciò che noi identifichiamo con 2 SENSAZIONI che generano i nostri conflitti.

1 REAZIONE. (IO HO RAGIONE E TU TORTO…)

Tu mi hai detto stupida? E guarda chi parla… tu con codesta faccia da…tu che non sai fare uno piu’ uno…

2. VITTIMA . ( TU HAI RAGIONE ED IO HO TORTO…)

Tu mi hai detto stupida? O… allora è vero.. sono proprio una stupida …scusami.. si … si… hai ragione… è vero…

Da questo esempio potremmo generarne infinite su qualsiasi tema, argomento situazione, ma bastano per mettere in evidenza

In ogni caso essi generano un conflitto… Interiore che si manifesta esteriormente con uno stato psicofisico.

Se fosse stato un complimento… invece del tipo… LEI E’ VERAMENTE BRAVA.

1-REAZIONE

Che lo sai solo ora…? Non ho mica  bisogno di saperlo da te …lo so da me che sono brava.

2-VITTIMA

Ma dai, figurati… ma lascia stare non è vero.. lo dici solo perchè…. ecc…

Nel primo caso l’EGO si sente ferito ed offeso e reagisce.

Nel secondo caso si evidenza la bassa autostima della persona.

In ogni caso questi sono solo esempi… e quindi, se io voglio comprenderne il significato per me, devo vedere una scena a me accaduta e fare un parallelismo.

In definitiva se io chiedo di spiegare a quella persona cosa è accaduto e come si è sentita (se non è a conoscenza di come funzioniamo) di norma risponderà similmente cosi’

DOMANDA: ALLORA COSA HAI SENTITO DENTRO DI TE…

RISPOSTA: Ma ci pensi, quella stupida che da a me della stupida, ma figuriamoci… 

d: SI MA COSA HAI AVVERTITO?

r: Che lei credeva di esser piu’ furba di me, ma io invece…

d: SI MA IN REALTA’ COSA TI HA FATTO CAPIRE QUESTA SITUAZIONE?

r: Che non ti puoi fidare di nessuno, neppure degli amici…

Bene.

Come già in molti avranno capito, questo NON E’ ANDARE DENTRO DI NOI,

Questa situazione è normale… nel senso che siamo abituati a vedere la scorza, l’esteriorità delle cose e non il vero significato.

COSA SI PUO’ FARE PER ANDARE ENTRO DI NOI?

ABBANDONARE ISTANTANEAMENTE IL FATTO

Non è infatti guardando l’aspetto esteriore che si può comprenderne il dentro.

ALLORA INIZIAMOLO QUESTO VIAGGIO INTERIORE

CIO’ CHE TI E’ STATO DETTO, ACCUSATO, RIFERITO, FATTO ECC… CHE EMOZIONI HA SCATURITO IN TE?

  • RABBIA?
  • PAURA?
  • IMPOTENZA?
  • GELOSIA?
  • ODIO?
  • VENDETTA?
  • ECC

Bene questo è andare dentro di noi, fare il viaggio. 

Iniziare a riconoscere quali energie sono li’ che si stanno mostrando a me proprio perché io le riconosca e provi a trasformarle.

Il (mio/tuo suo…) compito in questa incarnazione è continuare il viaggio verso la LUCE.

La luce è ciò che noi ricaviamo da noi stessi, tutte le volte che riconosciamo le nostre parti buie e le trasformiamo.

Le trasformiamo perché inutili … ora…in questo momento della TUA vita.

Altrimenti non sarebbero a te e nessun’altro visibili

Ma se sono anni che si fanno vedere ….forse è il momento giusto per mandarle  alla luce definitivamente.

Tu ne guadagnerai in consapevolezza e coscienza, ma anche in qualità di vita.

Sergio Cupidi

 

 

 

 

 

 

 

 

Have any Question or Comment?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti